Elena Sofia Ricci Fiction Rai Uno

Vivi e lascia vivere: la trama

Vivi e lascia vivere: il cast

  • Massimo Ghini (Tony)
  • Silvia Mazzieri (Giada, figlia maggiore di Laura e Renato)
  • Carlotta Antonelli (Nina, seconda figlia di Laura e Renato)
  • Giampiero De Concilio (Giovanni, figlio maschio di Laura e Renato)

Questa sera, mercoledì 26 marzo, su Rai 1 va in onda la seconda e ultima parte della miniserie Le due leggi, la fiction con protagonista Elena Sofia Ricci. Vediamo le anticipazioni della puntata. Adriana, In carcere dopo lautodenuncia, riceve la visita del marito e dellavvocato, che propone una linea di difesa basata sullinfermita` mentale. Adriana congeda l’avvocato, mentre Andrea l’accusa di non pensare alla loro famiglia. Il nuovo avvocato di Adriana è Giacomo Pratelli, ingaggiato da Misiti per sgonfiare il caso. All’inizio Pratelli è complice di Misiti, ma poi decide di sposare totalmente la causa di Adriana. In carcere Adriana conosce Katia: la donna confessa di aver rubato per pagare le rate sempre piu` alte del mutuo. Uscita dal carcere Adriana deve affrontare sua figlia Camilla e suo marito Andrea, sempre più distanti. Adriana e l’avvocato Pratelli portano avanti un’indagine per capire cosa sia davvero successo a Berdini e Katia: i due scoprono che laccensione dei mutui e` legata alla sottoscrizione di fondi altamente speculativi che in poco tempo ha determinato lassorbimento di ogni risorsa costringendoli a svendere i loro beni a gruppi economici, tra i quali quello di Gioielli. Anche Misiti e` fra i beneficiari di queste operazioni. I responsabili della truffa vengono arrestati e al processo per appropriazione indebita, Adriana viene condannata con la condizionale. Anche se Andrea l’ha lasciata, Adriana non è sola: al suo fianco ci sono la figlia Camilla e lavvocato Pratelli.

Mercoledì 26 marzo andrà in onda su Rai Uno la seconda e ultima puntata della miniserie Le due leggi, con Elena Sofia Ricci. Ma rivediamo cosa è successo nella prima parte della fiction. Adriana (Elena Sofia Ricci) è la direttrice della filiale di una Banca e, in ragione della crisi economica, si trova quotidianamente ad avere a che fare con persone in difficoltà che le chiedono dilazione nei pagamenti, prestiti per tirare avanti la propria azienda. Lei tuttavia, si mostra sempre piuttosto in linea con quelli che sono i dettami della propria banca ossia non prendere in considerazione le richieste di persone che non hanno le garanzie finanziarie per avere tali aiuti. Adriana è sposato con Andrea (Enrico Ianniello) che si occupa di pubblicità per una grande azienda e madre di una ragazza di 18 anni di nome Camilla (Ilaria De Laurentiis). In una caotica giornata di lavoro con al proprio fianco il vice direttore della filiale della Banca, Antonio (Luigi Petrucci), Adriana ha un primo importantissimo impegno con un imprenditore, ling. Gioielli, che oltre ad avere un certo fiuto negli affari è anche piuttosto conteso dalle banche visto che gode di un incredibile patrimonio. Adriana ha preparato una proposta per farlo diventare un cliente dellazienda che praticamente porterà nelle casse della Banca un guadagnato netto di ben 10 milioni di euro. Antonio tuttavia non è troppo convinto della cosa anche perché i loro punti di vista sono differenti: lui guarda molto di più alla trasparenza delle operazioni e soprattutto al sostegno che le banche dovrebbero dare alle persone in difficoltà mentre Adriana ha come principale obiettivo quello di mettere in atto i dettami della banca anche per continuare a fare carriera. Lo stesso Antonio in passato aveva il ruolo di Adriana e per essersi mostrato particolarmente vicino alle esigenze dei clienti ha visto svanire per sempre ogni possibilità di fare carriera. Comunque, Adriana incontra ling. Gioielli riuscendo a convincerlo della bontà della propria proposta, ottenendo la firma sul contratto. Nella stessa giornata, Adriana dice di no a richieste di aiuto da parte di pensionati che non riescono ad arrivare alla fine del mese e imprenditori messi alle spalle nei ritardi nei pagamenti dei propri crediti. Il giorno seguente, Adriana va al matrimonio della sorella Francesca e anche in questa occasione viene avvicinata da un proprio cliente, Berdini, presente in quanto amico dello sposo. Lamico di famiglia Marco (Massimo De Francovich) che è anche un dirigente di primo piano della Banca, capisce che Adriana si trova in difficoltà e con una scusa riesce a portarla via di lì. Il mattino seguente però, Berdini che è titolare di unazienda dove lavorano circa 50 operai, si presente in filiale presentando la richiesta di trasformare il suo debito in un mutuo per ristrutturare una sua vecchia casa in maniera tale da rimandare il tutto nel tempo e salvare lazienda. Adriana è però fermare nel dire di no a tale richiesta facendo arrabbiare e non poco Berdini che urlando rimarca come vi sia una certa avversione nei propri riguardi da parte sua e di come la Banca nei momenti in cui dovrebbe aiutare un cliente, lo abbandona al proprio destino. Antonio dopo che Berdini esce dallufficio di Adriana, va da questultima facendole presente come tutto sommato la proposta di Berdini fosse ragionevole. Adriana promette di riconsiderare la cosa il giorno ma sarà troppo tardi. Infatti, di buon ora il mattino seguente, Berdini si presenta in filiale e si da fuoco davanti agli occhi di Adriana che ne rimane scossa. Dopo una breve indagine da parte della polizia e interni allazienda emerge che Adriana si sia comportata nel rispetto del proprio ruolo. La questione pare essere chiusa, ma la donna deve fare i conti con i propri sensi di colpa e non serve a nulla la settimana di vacanze che gli viene concessa dalla dirigenza della Banca. Adriana si reca prima ai funerali di Berdini ma viene assalita dai fotografi e poi va a trovare la vedova che ovviamente ha delle difficoltà economiche in quanto deve prendersi cura dei propri due figli. Adriana le tende la mano per salvare la fabbrica ma scopre che è stata venduta alling. Gioielli che ha intenzione di chiudere e di costruirci al proprio posto un centro commerciale di primissimo ordine. Adriana cerca di intercedere con lo stesso Gioielli per salvare quanto meno le 50 famiglie degli operai che gli lavorano ma non cè nulla da fare. A questo punto Adriana capisce che deve fare qualcosa per aiutare la gente in difficoltà e incomincia a valutare le varie richieste di credito di clienti che in lei aveva in precedenza respinto. Trova delle soluzioni ma vengono tutte respinte dalla centrale del rischio della Banca. Messa dinnanzi a tale situazione e smaniosa di fare qualcosa decide di spostare capitali da conto correnti in salute per ottenere i soldi per concedere il credito. Nel frattempo ha dei problemi familiari visto che scopre che il marito in un momento di debolezza lha tradita con una donna molto più giovane ma dopo aver capito il perché di tutto ciò, lo perdona. Recupera anche il rapporto con la famiglia Camilla con la quale non aveva mai avuto grande feeling per colpa degli impegni di lavoro. Antonio resosi conto di quello che ha fatto Adriana la mette in guardia in quanto è a tutti gli effetti un furto ma è troppo tardi, i clienti si rendono conto della cosa e Adriana viene sospesa e quindi trasferita con altro incarico in unaltra filiale. Il fatto che non sia stata licenziata le fa considerare che la Banca non sia stata trasparente in passato con i propri clienti e che quindi abbia delle responsabilità nel gesto di Berdini, così nonostante il parere contrario del marito e della figlia si autodenuncia alla polizia finendo in carcere.

La fiction su Rai 1 con Elena Sofia Ricci, Le due leggi, torna domani sera con la seconda e ultima parte. Vediamo le prime anticipazioni in merito. Adriana in carcere conosce Katia, che le racconta di essere stata costretta a rubare per pagare le rate sempre più alte del mutuo. Questa storia porta la Zanardi a riflettere sui contratti che la sua banca proponeva in passato. Adriana riceve anche la visita del marito e del suo avvocato, che vogliono convincerla a basare la sua difesa sullinfermità mentale. La donna ovviamente si rifiuta e cerca così un altro difensore, trovandolo nellavvocato Pratelli, che però lavora per Misiti, che intende sgonfiare il caso.

Elena Sofia Ricci a Domenica In ha parlato della miniserie Le due Leggi che prenderà il via tra poche ore su Rai 1 con la prima delle due puntata previste. La bella attrice è stata nel salotto di Mara Venier per raccontare il suo emozionante ruolo, molto di attualità, a cui ha lavorato per questo prodotto per la rete ammiraglia Rai. Lei è sempre una mamma in carriera, molto impegnata, ma questo ruolo di una banchiera in “crisi” lo ha amato sin dal primo minuto. Dopo un tragico evento che accade proprio sotto i suoi occhi, un cliente della sua banca si da fuoco, Adriana, il personaggio che intepreta, cambia modo di vedere le cose e capisce che quello che ha pensato e in cui ha creduto finora forse era sbagliato. Una vera e propria crisi che la spinge a cambiare e ad autodenunciarsi finendo in galera. Quando ha letto questa sceneggiatura è rimasta molto colpita e non la smetterà mai di ringraziare la Rai e il produttore che le hanno proposto questo ruolo così attuale e di impatto sociale che l’ha portato a conoscere anche le pessime condizioni in cui i carcerati vivono. Insieme alla sua storia e a questa crisi spirituale per la sua Adriana conoscerà alcune storie scottanti soprattutto dei personaggi che conoscerà in carcere, soprattutto una, che la porteranno a scoprire una realtà che ha sempre finto non reale. L’appuntamento, lo ripetiamo, è per questa sera e domani alle 21:15 circa su Rai 1. Più in basso trovate le anticipazioni-

Questa sera su Rai 1 prenderà il via una nuova mini fiction, Le due leggi, che spingerà i temi attuali e anche di cronaca che il nostro Paese sta vivendo attraverso la magnifica interpretazione di Elena Sofia Ricci che  vestrià i panni di Adriana Zanardi, una integerrima direttrice di banca. La fiction, per la regia di Luciano Manuzzi, andrà in onda in due parti, oggi, martedì 25 e domani, mercoledì 26 marzo, in prima serata sulla rete ammiraglia Rai. Un video disponibile sul web ci mostra il backstage della nuova mini fiction di RaiUno con protaagonista la bravissima Elena Sofia Ricci che definisce il progetto bellissimo. la stessa attrice che spiega “fu da Mario Rossini un pò di tempo fa e dopo altri impegni, è riuscita a dedicarsi a questo” che l’ha colpita per l’impegno sociale. una storia moderna dai contenuti forti e attuali. Con la bella Adriana che si “sveglia da un comodo sogno” e finisce per denunciare se stessa per aiutare i suoi clienti. Luciano Manuzzi spiega che sarà un cliente che, in una situazione disperata, si darà fuoco davanti ai suoi occhi creerà in lei un cambiamento che la porterà a una sensibilità diversa. I dieci giorni a Rebibbia l’hanno segnata molto e lei stessa si sente di garantire che i detenuti più “fortunati”, ovvero quelli di semi-libertà, non vivono bene. Accanto a lei c’è la bravissima Sara D’Amario, ben lontana dal suo personaggio da assistente sociale che un paio di anni fa ha interpretato per Centoverine, anche se nella soap torinese si era distinta per la sua passione e il suo carattere. 

Elena Sofia Ricci sarà protagonista de  Le due leggi, la fiction che questa sera, martedì 24 marzo, e domani, mercoledì 26 marzo, andrà in onda su Rai Uno, per la regia di Luciano Manuzzi che ha collaborato anche a soggetto e sceneggiatura firmati da Andrea Purgatori e Laura Ippoliti. La protagonista della storia è Adriana Zanardi, interpretata da Elena Sofia Ricci. Adriana è la direttrice di una filiale di banca in una piccola città di provincia. Tra i suoi clienti cè Berdini, un imprenditore in crisi al quale Adriana nega la concessione di un prestito. Luomo, disperato per le condizioni in cui versa la sua azienda, si dà fuoco nella capsula del metal detector, sotto gli occhi del vicedirettore Di Renzo (Luigi Petrucci) e di Adriana, che sin da subito si sente responsabile per il suicidio di Berdini. Adriana decide di aiutare la vedova dell’imprenditore, ma scopre che la donna ha già venduto tutto a Gioielli (Mauro Marchese), ricco cliente della banca e imprenditore senza scrupoli.

Adriana però non si limita ad aiutare la moglie di Berdini: chiede per i correntisti in debito con la banca lautorizzazione al rilascio di prestiti. Anche in famiglia la situazione non è facile: Adriana scopre che il marito lha tradita e che la figlia Camilla le è ostile. Un nuovo duro colpo arriva quando la Direzione centrale rifiuta i prestiti richiesti: Adriana, sfruttando il suo ruolo, sposta temporaneamente piccole somme di denaro dai conti dei clienti più ricchi ai conti dei clienti in difficoltà. Viene scoperta da Di Renzo che, invece di denunciarla, la invita a smettere prima che sia troppo tardi, ma anche Gioielli scopre le azioni di Adriana e pretende lavvio di unispezione interna. I Dirigenti della banca, però, invece di licenziare Adriana le propongono un patteggiamento. La donna intuisce che la banca sta tentando di coprire qualcosa di più grande e decide allora di costituirsi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Elena Sofia Riccidiventa Levi Montalcini nel film tv

Le anticipazioni della fiction di Rai 1